Le giurie del VVfilmf

La Giuria dei Ragazzi

La proposta che noi facciamo alle scuole, alle università e a tutti giovani, è quella di dedicare alcune giornate della normale attività scolastica ad un’esperienza che vada a continuare e completare la consueta programmazione didattica, fornendo degli spunti per il proseguimento delle lezioni con attività mirate nel settore della comprensione del linguaggio cinematografico.
Questo progetto vede coinvolti gli insegnanti nel lavoro di preparazione e di rielaborazione, attraverso dei percorsi e degli obiettivi che il vvfilmf predispone attraverso strumenti multimediali e incontri durante tutto l’anno. Questo permette di accompagnare i giovani verso lo sviluppo di interessi e attitudini, seguendone i percorsi. Il Festival diviene così un’esperienza aggregativa a tutti gli effetti, uno sviluppo dell’espressività giovanile in campo artistico, culturale, potenziando lo scambio tra studenti di realtà diverse e la realizzazione di una progettualità promuovendo il protagonismo dei giovani e la loro crescita.

I 1.500 giovani giurati del Vittorio Veneto Film Festival, provenienti dall’Italia e dall’estero, vedranno 20 film internazionali in concorso che saranno proiettati durante le giornate del festival. I film in prima nazionale verranno proiettati in lingua originale e sottotitolati in lingua italiana, oppure doppiati in over sound direttamente in sala.

Il Festival si rivolge ad una fascia d’età compresa fra i 6 e i 25 anni. Trattandosi di una fascia d’età molto ampia e con bisogni formativi differenti, il Festival si presenta organizzato in sei sezioni diverse e autonome, in cui i ragazzi verranno scelti tra diversi istituti d’Italia e d’Europa secondo criteri appropriati, non solo in riferimento al merito, bensì all’interesse e all’attitudine alle attività artistiche.

Tutti i film in concorso sono opere in prima visione italiana di autori contemporanei scelti tra l’Italia, i paesi europei ed extra-europei, la cui selezione è svolta da un’apposita commissione scientifica di esperti che punta ad offrire una panoramica sul cinema nazionale ed internazionale di rilevante spessore culturale assicurando così una scelta di alto valore qualitativo e nel rispetto dei criteri riconducibili alla Green Card della Comunità Europea.
Al termine della visione, ciascun lungometraggio sarà discusso e dibattuto assieme agli autori presenti in sala e gli esperti-animatori, appositamente selezionati.

Ciascun giovane giurato dovrà essere sempre presente alle giornate di proiezione programmate e ogni Fascia decreterà il miglior film attribuendogli il “Premio vvfilmf” che verrà consegnato durante la serata di Premiazione Finale.
Ciascuna fascia di giuria fa riferimento alle cime prealpine che circondano Vittorio Veneto:

  • MONTE BALDO: film per 200 ragazzi fra gli undici e i tredici anni (dal I al III anno delle Scuole Secondarie di Primo Grado)
  • PIZZOC:film per 200 ragazzi fra i tredici e i sedici anni (biennio delle Scuole Secondarie di Secondo Grado)
  • VISENTIN:film per 300 ragazzi fra i diciassette e i venticinque anni (triennio delle Scuole Secondarie di Secondo Grado e Studenti Universitari).