Ivano De Matteo

Ivano De Matteo
Inizia la sua carriera artistica nel 1990 frequentando il laboratorio teatrale “Il Mulino di Fiora”, diretto da Perla Peragallo. Nel 1993 con la compagna Valentina Ferlan (autrice e sceneggiatrice di origini triestine), fonda la compagnia “Il Cantiere”. Ha recitato per la prima volta nel film Le amiche del cuore di Michele Placido (1992). Nel 2001 è tra i protagonisti del film “Velocità massima”, per la regia di Daniele Vicari. Nel 2002 ha esordito da regista con il film “Ultimo stadio”, di cui è anche interprete. Una produzione televisiva in particolare gli regala una notevole notorietà presso il grande pubblico: la parte di “Er Puma” in Romanzo criminale – La serie (2008-2010). Nel 2009 dirige “La bella gente”. Nel 2010 lavora con il regista Alessandro Aronadio sul set del film “Due vite per caso”. Nel 2012 ritorna alla regia con “Gli equilibristi”. Nel 2014 partecipa alla 71a Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia nella sezione “Giornate degli autori” con “I nostri ragazzi”. Il 22 settembre 2016 è uscito nelle sale il film “La vita possibile”.