Sea to Shining Sea

Titolo: Sea to Shining Sea
Regia: Maximon Monihan
Paese di produzione: Stati Uniti
Anno di produzione: 2017
Durata: 85′
Un road movie pre-apocalittico che documenta un viaggio da costa a costa attraverso tumultuosi Stati Uniti.
Un passaggio dal Pacifico all’Atlantico, con un paio di outsider consumati: un olandese di origine creola ed il suo più pallido migliore amico americano.
Maximon Monihan
Monihan Monihan (anche conosciuto come Maximon Monihan) è nato e cresciuto a Seattle, Washington, USA.
Da adolescente è stato sponsorizzato dal leggendario team di skateboard di H-Street.
Ha partecipato e lavorato a numerosi film di skate famosi, in particolare “Shackle Me Not” e “Hokus Pokus”.
Durante questo periodo Monihan ha conseguito una laurea in filosofia presso l’Università della California, a Santa Cruz, viaggiando in tutta Europa, Asia, America centrale e Africa come skateboarder professionista.
Quando non pratica skateboard, lavora come assistente di ricerca per i suoi rinomati mentori accademici, i professori Angela Davis, Akasha Hull, Roberto Crespi, and Herman Gray.
Quando la sua carriera di skateboard si è conclusa, Monihan si è trasferito a Brooklyn, New York per fare film.
Ha incontrato sua moglie, Sheena Matheiken, nel 2009 e da allora hanno lavorato come partner di registi.
Nel 2014 la loro casa di produzione Bricolagista! ha prodotto il loro primo lungometraggio, “La Voz De Los Silenciados”, che è anche il debutto alla regia di Monihan.
“La Voz” è stato presentato in oltre 30 festival internazionali e ha vinto numerosi premi, tra cui miglior film, miglior regia, miglior audio oltre che ottenere il premio della critica.
“Sea to Shining Sea” è il secondo lungometraggio di Monihan.