2°Edizione | 2011

La 2°Edizione | 2011

Omaggio al Maestro Mario Monicelli

La 2° edizione del Vittorio Veneto Film Festival sarà dedicata al Maestro Mario Monicelli, regista tra i padri del cinema italiano.

L’immersione nel mondo della cinematografia in questa seconda edizione del Festival, sarà come essere catapultati in un’esperienza che ha dello straordinario, una proiezione in una realtà che ci può e ci deve far pensare. 

Il cinema è una grande macchina capace di far riflettere e insieme sollecitare il modo di pensare collettivo, ed è per questo che è necessario che il cinema si debba conoscerlo, utilizzarlo consapevolmente nelle sue molteplici valenze. 

Avremo un avvicendarsi di grandi personaggi della cinematografia, cineasti, esperti della comunicazione con cui poter ragionare, dialogare, con cui raffrontarsi. Tutto ciò ci permette di dire che il mondo si può cambiare e siete voi che lo cambierete! 

…e allora… Buona visione!

Elisa Marchesini (Direttore generale vvfilmf)

Giuria di Qualità

Importanti registi, attori, addetti ai lavori del mondo dell’arte e della comunicazione visiva:
un percorso a 360 gradi nel mondo del cinema di qualità.

Gli Ospiti

Importanti registi, attori, addetti ai lavori del mondo dell’arte e della comunicazione visiva:
un percorso a 360 gradi nel mondo del cinema di qualità.

Cinegiornale del vvfilmf

Il progetto prevede la guida esperta di un regista, un operatore e un montatore, che seguiranno gli eventi legati alla manifestazione, con interviste ai registi, attori, sceneggiatori, doppiatori, esperti della cinematografia, ai membri della Giuria di Qualità, agli 800 giovani giurati provenienti da tutta Italia e dall'Estero, ma anche agli organizzatori, le amministrazioni degli Enti Pubblici e agli spettatori per svelare il "dietro le quinte" dell'intero evento. L'obiettivo del laboratorio consiste nel far apprendere agli studenti conoscenze basilari sulle tecniche del linguaggio audiovisivo perché possano servire da stimolo alla creatività, nonché favorire l'aggregazione, il lavoro di gruppo e sviluppare le loro capacità relazionali, rendendoli capaci di produrre autonomamente un breve filmato. Attraverso questo percorso i partecipanti svilupperanno inoltre uno sguardo critico nei confronti del mezzo poiché comprenderanno a fondo (attraverso l'analisi e la sintesi progettuale e realizzativa) i meccanismi e gli effetti sottostanti la narrazione per immagini.

Fabrizio barraco

Lavora da anni nel campo del documentario come montatore, operatore e regista. Ha firmato Memoria dei Sapori (2009), progetto di ricerca antropologica sull’alimentazione; Alla destra del Padre (2008), documentario sui pescatori dell’Adriatico; La Musica dei Cieli (2008), documentario sul restauro di antichi organi in Abruzzo; Porto dei suoni, menzione speciale al premio “Libero Bizzarri”. Ha partecipato come operatore e montatore alla realizzazione di numerosi spot, trailer e programmi televisivi.

 

Giuseppe di tommaso

Giuseppe di Tommaso è regista e giornalista di RaiUno. Dopo una breve carriera d’attore teatrale e cinematografico nel 2001 approda a Rai International. Nel 2007 decide di passare alla rete ammiraglia Raiuno ed è uno dei registi di “Miss Italia 2007” con Mike Buongiorno e Loretta Goggi. Per tre anni fa parte della Redazione del programma “Sabato e domenica” e il Direttore di rete, Fabrizio Del Noce, gli affida la realizzazione di filmati nelle zone a rischio del mondo per i quali, nel 2008, viene candidato al Premio Giornalistico Marco Lucchetta. Inviato e regista per “Il fatto del giorno”, “Vita in diretta”, “Amiche del sabato” e “Lineablu”, è tra gli inviati al Festival della Canzone Italiana di Sanremo. Da anni si occupa della realizzazione di filmati con tematiche giovanili ed è ospite di numerosi incontri ed eventi con ragazzi in tutta Italia.